Skip to main content

Ho iniziato a praticare sport quando ero in età già adulta, avevo 29 anni. Ho scelto la thai boxe in modo assolutamente casuale perché la verità è che volevo semplicemente restare in forma. Dopo due anni dall’inizio dei miei allenamenti, mia mamma si è ammalata di cancro al pancreas. In quel momento ho dovuto combattere non solo con la malattia, ma anche con il lavoro, da cui ho dovuto allontanarmi. È proprio in quel periodo che trovato lo stimolo più grande ad allenarmi, finchè sono arrivata al semi-professionismo, senza che lo aspettassi minimamente!

La difficoltà maggiore è stata quella della fase terminale della malattia, ci sono stati dei momenti scioccanti. Però anche in quei momenti la mia passione per lo sport mi ha salvata! È stata la mia ancora di salvataggio. Mi allenavo tutti i giorni per almeno due per poter sfogare tutta la rabbia che avevo! Lo sport mi ha anche aiutata tantissimo con il ciclo, tanto che non ho più avuto alcuna sindrome premestruale. La thai boxe è stata davvero una medicina per stare meglio sempre, ma soprattutto nei periodi più difficili!

Dalla mia esperienza posso dire che la prevenzione è importantissima. Consiglio alle giovani ragazze di iniziare fin da subito con visite e, soprattutto, di non avere paura a parlare, specialmente con la propria mamma. Non bisogna mai avere paura!

Cri

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.