Classe 1983, Laura Castronuovo corona non uno, ma due dei suoi grandi sogni. Credere in un sogno è un’impresa già difficilissima e, doverlo fare su una sedia a rotelle a soli 14 anni, lo è ancora di più. Laura ha amato la musica fin da piccola, fino a quando un incidente stradale l’ha obbligata a vivere un’adolescenza un po’ meno facile di quella dei suoi coetanei.

“L’incidente e le sue conseguenze mi hanno fatto interrompere la scuola e molte altre cose, tra cui la possibilità di continuare a seguire le mie passioni. Non vivevo spensierata come gli altri amici. Con il tempo ho cominciato a lasciare il palco perché affrontare gli sguardi della gente piena di pietà era davvero difficile. Comunque, ho continuato ad ascoltare la musica, che per me è diventata un rifugio, così come la scrittura, anche se non volevo che qualcuno leggesse le mie parole. Non volevo far vedere la mia sofferenza, che ho nascosto dietro la solitudine. Si pensa sempre di poter fare tutto da soli, ma in realtà poi non si fa nulla. La musica mi ha dato forza, perché non mi ha mai fatto perdere la speranza. Ho continuato a sognare, con il mio orgoglio e testardaggine sono andata avanti. Non potevo darla vinta alla malattia, non potevo lasciare che il mio sogno si allontanasse da me”.

Con coraggio e perseveranza, ma soprattutto con sempre più consapevolezza di sé e #girlpower, Laura ha raggiunto la sua prima grande vittoria entrando a far parte del Corpo di Polizia. Non finisce qui, #apine! E’ arrivato anche “Ali in prestito”, il nuovo singolo che ha segnato il suo esordio discografico come cantautrice. “L’incisione del singolo è avvenuta un po’ per gioco, qualcosa che ho affrontato insieme ai miei famigliari. E invece sto avendo molto successo!”.

“A tutte le ragazze che si trovano ad affrontare delle difficoltà dico che bisogna sempre seguire la propria voce. A volte pensiamo di poterci allontanare, ma poi quello che davvero vogliamo ritorna sempre. Con coraggio e forza dobbiamo lottare per i nostri sogni, perché meritano di essere rispettati. Ciascuno ha qualcosa da donare, perciò la forza va sempre trovata in noi stesse”.

Cri

Cri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza tecnologie di terze parti che salvano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. Cookies servono a far funzionare correttamente questo sito (technical cookies), a generare report statistici (statistics cookies) e per pubblicizzare correttamente i nostri servizi (profiling cookies). Possiamo usare usare i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o no i cookie statistici e di profilazione. Attivando i cookies ci aiuti a offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Abilita i cookies per visualizzare questo contenuto!

Questo accade perchè “%SERVICE_NAME%” utilizza cookies che hai scelto di disattivare. Per vedere questo contenuto per favore abilita i cookie: clicca qui.